Wisconsin: si pensa a una legge per i bimbi sopravvissuti all’aborto

di VoceControCorrente

“Nessun bambino dovrebbe essere lasciato a morire”: in Wisconsin una legge per i bimbi sopravvissuti all’aborto.

Il presidente del Senato del Wisconsin Robert Roth fa un passo avanti in ottica pro-life, pensando a una legge per i bambini sopravvissuti agli aborti falliti.

“I piccoli che sopravvivono meritano di essere trattati allo stesso modo e di ricevere lo stesso livello di cura dei bambini nei reparti maternità”, ha dichiarato. Così, i legislatori del Wisconsin hanno dei testi pro-vita alla scrivania del Governatore Tony Evers.

Il Bill 179 è la versione del Wisconsin del Born Alive Infant Protection Act. La legge richiede ai medici di fornire la stessa cura salvavita ai sopravvissuti all’aborto, come farebbero a qualsiasi altro bambino nato alla stessa età gestazionale.

Qualsiasi medico che scelga di non rispettare la legge potrebbe subire fino a sei anni di carcere e una multa fino a $ 10.000. I dati presentati a sostegno della legge mostrano che almeno 143 bambini sono morti a causa della mancanza di cure, dopo essere sopravvissuti all’aborto, solo negli ultimi due anni.

Medici e infermieri si sono proposti come testimoni oculari hanno riferito di tali eventi. La legge non è ancora stata approvata ufficialmente: devono passare dieci giorni prima che venga posto il veto.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati