Cronaca

Whirlpool chiude senza preavviso, 420 dipendenti a casa

L’ira dei sindacati.

Lo stabilimento chiude senza preavviso. E’ successo a Napoli dove la sede locale della Whirlpool ha deciso di chiudere i battenti e mandare a casa ben 420 dipendenti. La notizia sta facendo il giro delle agenzie di tutta Italia e, dopo il recente caso di “Mercatone Uno” è destinata a fomentare numerose polemiche.

I sindacati Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm hanno già chiesto e ottenuto un incontro con i rappresentanti nazionali dell’azienda, ma dal vertice romano non sembra essere uscita nessuna buona notizia. E’ stato così dichiarato uno sciopero su tutti i turni e in tutti i siti del gruppo.

Ma Whirlpool mette le mani avanti e prova a rassicurare i dipendenti messi alla porta: “Nei prossimi giorni si lavorerà con le organizzazioni sindacali, le istituzioni locali e nazionali per definire tutti i dettagli e le tempistiche della riconversione, che saranno resi noti non appena possibile”.

L’idea più plausibile sembra quella di una ricollocazione negli altri siti italiani dell’azienda.

 

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close