CampaniaCronaca

Vanno in barca a vela a Capri nonostante i divieti: multa da 900 euro

Multate due persone di 50 e 60 anni.

Nonostante i divieti imposti dal Governo per contrastare la diffusione del coronavirus, due persone hanno deciso di prendere la barca a vela e farsi una gita nelle acque del Cilento ma sono stati intercettati dalla Guardia Costiera di Capri e multati con una sanzione di 900 euro.

È successo ieri pomeriggio, venerdì 1 maggio.

L’imbarcazione da diporto, con a bordo due persone di 50 e 60 anni di nazionalità italiana, era partita dal porto di Mergellina a Napoli e si stava dirigendo a Marina di Pisciotta nel Salernitano ma è stata bloccata dal personale dell’ufficio circondariale marittimo dell’isola azzurra.

Nell’autocertificazione fornita dai due occupanti la barca era stato dichiarato di essere in procinto di trasferire il proprio posto di ormeggi  ma dalle verifiche incrociate è emerso il transito ingiustificato da un Comune a un altro, diverso da quello di residenza, violando le disposizioni governative anti contagio non sussistendo né esigenze lavorative né di assoluta urgenza o di salute. Ai due velisti è stata contestata la violazione amministrativa per un ammontare complessivo di circa 900 euro, intimando loro il rientro presso il proprio comune di residenza.

Fonte: AskaNews.

LEGGI ANCHE: Viceministro Sileri: “Abolirei l’autocertificazione dal 18 maggio”.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close