Valle D’Aosta, si è dimesso il presidente Antonio Fosson

di VoceControCorrente

Il presidente della Regione Valle d’Aosta, Antonio Fosson, si è dimesso.

Lo avrebbe deciso al termine di una riunione di maggioranza convocata a seguito degli avvisi di garanzia inviata dalla Dda in merito all’inchiesta sul condizionamento delle elezioni regionali del 2018 in Valle d’Aosta da parte della ‘ndrangheta.

LEGGI ANCHE: Mattarella agli studenti: “L’evasione fiscale è indecente”.

Anche gli assessori Laurent Vierin (Turismo e Beni Culturali) e Stefano Borrello (opere pubbliche), coinvolti nell’indagine, avrebbero annunciato l’intenzione di dimettersi.

Il consigliere Luca Bianchi, invece, lascerà l’incarico di presidente di commissione e di capogruppo dell’Union valdotaine. Tutti e tre sono indagati – insieme a Fosson – per scambio elettorale politico – mafioso.

LEGGI ANCHE: Per Giuseppe Conte le Sardine “sono affascinanti”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati