Università, concorsi truccati. Indagati 14 professori

di VoceControCorrente

Ombre sulle cattedre di medicina.

Abuso d’ufficio e turbamento del procedimento amministrativo diretto a stabilire il contenuto del bando. Sono questi i reati contestati dalla Guardia di Finanza a quattordici professori ordinari dell’Università degli studi di Firenze. Gli insegnanti sono finiti nel mirino dell fiamme gialle, nell’ambito di un’inchiesta riguardante concorsi truccati per l’attribuzione di nuove cattedre nella facoltà di medicina.

Per gli indagati, che avrebbero agito usando violenza o attraverso doni e promesse, sono state già richieste delle misure interdittive. Il giudice per le indagini preliminari darà il via ad una serie di interrogatori già durante la prima settimana di febbraio.

All’origine delle irregolarità ci sarebbe il rinvio “pilotato” della selezione di nuovo personale, relativamente al reparto otorinolaringoiatrico. A scoperchiare il vaso di pandora è stato il professore associato Oreste Gallo.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati