Politica

Un giornalista della Rai ha invitato Salvini a togliersi la vita

Il caporedattore di RadioRai, Fabio Sanfilippo, si è reso autore di un post su Matteo Salvini (citando anche la figlia) che ha scatenato una bufera su di lui. Anche il Partito Democratico ha espresso solidarietà al leader della Lega.

(di Walter Giannò) Bufera sul giornalista Fabio Sanfilippo, caporedattore di RadioRai, che su Facebook ha scritto un post indecente contro l’ex vicepremier Matteo Salvini.

Ecco il testo:

«Caro Matteo Salvini, lo so che stai facendo finta di niente anzi spacci la disfatta per vittoria. Ma io sono stato un leale avversario fin dagli albori, quindi posso permettermi questa missiva aperta, nemico mio. Ti sei impiccato da solo, e questo è evidente. Io ne sono felice. Vabbè, si era capito. Ora perderai almeno il 20, 25 per cento dei consensi che ti accreditano i sondaggi, lo sai? E che fai? Non hai un lavoro, non sai fare niente, non hai un seggio da parlamentare europeo, hai perso il posto da ministro, certo stai in parlamento. Con la vita che ti eri abituato a fare tempo sei mesi ti spari nemico mio… Certo vedere certi post e certe dirette mi fa tenerezza, tipo che vorrei mettere i croccantini o la mousse, se preferisci l’umido. Ma temo sia il tuo guru dei social che ti fa fare queste pessime performance, cacciamolo! Mi dispiace per lei (riferendosi alla figlia del leghista, n.d.r.), ma avrà tempo per riprendersi, basta farla seguire da persone qualificate».

Salvini su Twitter ha scritto: «Non lo odio, mi fa solo pena, gli mando un abbraccio di compassione. Questi sono i colti, democratici, intelligenti: prendersela con una bimba di 6 anni…».

Il leader della Lega ha ricevuto solidarietà anche dal Partito Democratico. Secondo Matteo Renzi è stato superato «un limite di decenza e di rispetto umano che questo giornalista della Rai avrebbe dovuto rispettare». Duro anche il commento di Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza: «Gli attacchi del caporedattore RadioRai Sanfilippo contro Salvini sono inaccettabili e gravi, come altri episodi contro altri leader. Direttore Cdr e Cda prendano distanze, aprano verifica interna, non si può consentire simili barbarie, in attesa che Vigilanza approvi nuovo codice etico».

La Rai ha comunque fatto sapere in una nota di avere aperto un procedimento disciplinare contro Sanfilippo: «L’azienda considera gravissime le affermazioni fatte dal giornalista sul proprio profilo Facebook», annunciando altresì che all’inizio della prossima settimana «emanerà una disposizione sull’uso dei social da parte dei propri dipendenti».

Walter Giannò

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close