Turchia, arrestati due dipendenti del Consolato USA: “Hanno deriso l’Islam”

di VoceControCorrente

Le autorità turche hanno trattenuto in custodia per breve tempo due dipendenti turchi di un consolato americano accusati di «avere deriso l’Islam» durante una festa per Halloween.

Lo ha riferito l’agenzia di stampa DHA: un uomo e una donna che lavorano per il consolato americano di Adana, nella Turchia meridionale, sono stati posti in stato di fermo dalla polizia per essere interrogati e successivamente rilasciati.

Il loro breve arresto è legato alla pubblicazione sui social network di un video che mostra due persone che prendono in giro l’acqua di zamzam, presa alla Mecca e considerata miracolosa dai musulmani, durante una festa di Halloween.

Nel video l’uomo, che indossa un lungo camice bianco e un cappello, solleva un bicchiere apparentemente pieno di una bevanda alcolica e dice «Bevi anche da qui».

Citando la procura generale di Adana, l’agenzia DHA ha riferito che dopo la pubblicazione di queste immagini, è stata aperta un’inchiesta per «denigrazione dei valori religiosi».

L’ufficio del procuratore, da parte sua, ha confermato che le persone presenti nel video, due impiegati del consolato americano ad Adana di 30 e 38 anni, sono state interrogate e rilasciate.

LEGGI ANCHE: Cittadinanza negata a Segre, il sindaco di Biella: “Sono stato un cretino”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati