Gender

Trump abroga regolamento Obama su omosessuali e transgender

L'amministrazione degli Stati Uniti ha formalmente abrogato un regolamento riguardante gli omosessuali e o transgender

L’amministrazione degli Stati Uniti ha formalmente abrogato un regolamento riguardante gli omosessuali e o transgender.

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani ha affermato che applicherà le protezioni contro la discriminazione sessuale «secondo il semplice significato della parola ‘sesso’, come maschio o femmina, e determinato dalla biologia».

Al contrario, il precedente regolamento, approvato durante la presidenza di Barack Obama, riguardava il «senso interno» di una persona di essere maschio, femmina, nessuno dei due o una combinazione.

La mossa – a lungo richiesta da alcuni dei sostenitori del presidente Donald Trump nella comunità cristiana conservatrice – è, secondo il sito Politico, l’ultimo sforzo di Trump per mobilitare la sua base religiosa tra le critiche sulla sua gestione dell’epidemia di coronavirus e le recenti proteste sulla morte di George Floyd a Minneapolis.

Il regolamento abrogato dall’amministrazione Trump vietava agli operatori sanitari di discriminare i pazienti transgender e le donne in cerca di aborto. Alcuni osservatori hanno notato che la decisione della Casa Bianca è stata approvata nel quadriennale della sparatoria di massa in una discoteca gay a Orlando, in Florida, dove morirono 49 persone. Roger Severino, capo dell’ufficio per i diritti civili di HHS, ha affermato che si tratta solo di una coincidenza. Fonte: Agenzia Nova.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close