Tredicenne raccoglie soldi con un videogioco per pagare le cure al padre

di VoceControCorrente

Al padre viene diagnosticato un cancro, il figlio decide di aiutarlo con una raccolta fondi attraverso il famoso videogioco Fortnite.

ZylTv ha tredici anni ed è uno streamer (“trasmette contenuti online alla sua community virtuale”) canadese. In questi giorni è riuscito a mettere in piedi una vera e propria catena di solidarietà, arrivando a coinvolgere persino nomi noti nel panorama dei giochi online. Lo scopo? Raccogliere una somma di denaro che possa consentire al padre, malato di cancro, di pagare le terapie necessarie a sconfiggere la malattia.

Ciò che in questo momento sta succedendo in Canada non è che l’ultimo di una serie di episodi che coinvolgono in maniera positiva e costruttiva il mondo dei social.  Si tratta di fatti che mostrano tutta la bellezza di questa generazione di adolescenti, troppo spesso semplicisticamente additati come superficiali e senza speranza. Fortemente attratti – a volte fino ai limiti della dipendenza – da realtà social, nascondono in realtà sotto la corazza un concentrato di sentimenti e potenzialità capaci di dare vita a dei veri e propri circoli virtuosi, che tante volte hanno mosso la solidarietà di intere community.

È quello che in questo momento accade a ZylTv, lo streamer, che ha iniziato a mandare su Twitch le proprie partite a Fortnite allo scopo di aiutare il padre a pagare la chemioterapia.

Stando a quanto dichiarato dal ragazzo, infatti, nel mese di settembre l’uomo avrebbe ricevuto la diagnosi di un tumore di grado 3, estesosi successivamente ai polmoni e al fegato. L’uomo, dunque, necessita di cure che possano accrescere la sua aspettativa di vita, ma anche la possibilità di vincere contro la malattia.

ZylTv si è impegnato a giocare fino a dieci ore al giorno su Twitch, raccogliendo in quattro giorni la cifra di mille dollari canadesi. Incoraggiato dall’ottimo risultato, il ragazzo ha condiviso la propria storia sul forum Reddit, ricevendo l’incoraggiamento di circa 21mila utenti.

L’eco mediatica ha portato la notizia fino all’orecchio di altri noti streamer, come Xxif e Ronaldo, che hanno fatto le proprie donazioni e innescato un circolo di solidarietà che ha portato a raccogliere oltre 13mila dollari canadesi (circa 9mila euro).

Superati i 20mila follower su Twitch, il ragazzo ha ricevuto anche un’altra sorpresa: i due streamer hanno pagato a lui e al padre il biglietto aereo per partecipare alla Fortnite World Cup di New York. Entusiasta, ZylTv ha annunciato al padre, ignaro di tutto ciò che il figlio avesse fatto, la notizia in diretta, suscitandone la commozione e il ringraziamento verso quanti lo avessero aiutato.

Gina Lo Piparo

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati