Esteri

Tempesta Dennis, lanciato l’allarme di “pericolo di vita”

La tempesta Dennis sta mettendo paura in Europa del Nord. Circa 7mila case, infatti, sono rimaste senza corrente elettrica e sono mobilitati 450 tecnici per ristabilire il servizio.

Inolte, l’esercito britannico è impegnato per aiutare a far fronte alle forti inondazioni e ai venti forti. È stato anche lanciato un allarme di ‘pericolo di vita’ nel Galles del sud. L’agenzia meteorologica governativa ha emesso un raro avviso rosso per l’area, riguardo il rischio di «impatti significativi da inondazioni».

Quasi 200 allarmi inondazione sono stati lanciati da stanabe in una zona che si estende dal fiume Tweed in Scozia fino alla Cornovaglia nel sud-ovest dell’Inghilterra. Venti di oltre 90 miglia all’ora (150 chilometri all’ora) sono stati registrati ad Aberdaron, nel Galles meridionale.

LEGGI ANCHE: Accoltella due persone durante la messa, fermato dai fedeli.

 

 

Il Ministero della Difesa aveva precedentemente dispiegato truppe nel West Yorkshire, nel nord dell’Inghilterra, che ha sofferto molto per le inondazioni causate dalla tempesta di Ciara dello scorso fine settimana. «Le nostre forze armate sono sempre pronte a sostenere le autorità locali e le comunità ogni volta che ne hanno bisogno», ha detto il ministro della Difesa Ben Wallace.

British Airways ed EasyJet hanno confermato di aver bloccato i voli, mentre due corpi sono stati recuparati dal mare in tempesta al largo della costa del sud dell’Inghilterra. Si presume che uno degli uomini fosse l’oggetto di una ricerca scatenata quando una nave gasiera ha riferito che uno dei membri del suo equipaggio non è stato rintracciato. L’ultima volta è stato visto diverse ore prima.

LEGGI ANCHE: Nigeria, rapito un altro prete cristiano.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close