Cronaca

TAR annulla ordinanza della Regione Calabria su bar e ristoranti aperti

Ora le attività dovranno richiudere.

Il Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) di Catanzaro ha accolto il ricorso presentato dal Consiglio dei Ministri tramite l’Avvocatura generale dello Stato contro l‘ordinanza della presidente della Regione Calabria Jole Santelli, del 29 aprile scorso, che consentiva il servizio ai tavoli, se all’aperto, per bar, ristoranti ed agriturismo.

Si evince dal sito del TAR dopo l’udienza collegiale che si è tenuta stamattina in camera di consiglio.

Nel dettaglio, con la sentenza 841/2020, è stato annullato il provvedimento della presidente della Regione Calabria nella parte in cui aveva consentito la ripresa delle attività di bar, pasticcerie, ristoranti, pizzerie e agriturismo con somministrazione esclusiva all’aperto.

Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali e le Autonomie: «Le sentenze e le leggi non si discutono ma si applicano. E questo deve valere per ognuno di noi. La sicurezza sui luoghi di lavoro per lavoratori e cittadini è una nostra priorità assoluta nell’emergenza Covid-19. Il governo sta facendo ripartire il Paese in sicurezza. Non è la stagione delle divisioni, dei protagonismi e dell’individualismo».

LEGGI ANCHE: Bonomi: “Confindustria non fa opposizione al Governo”

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close