EsteriIn evidenza

Sudan, niente pena di morte per il reato di apostasia

L'annuncio del ministro della Giustizia Nasredeen Abdulbari.

In Sudan il ministro della Giustizia Nasredeen Abdulbari ha anticipato alcune riforme ‘epocali’: l’abolizione della condanna a morte per il reato di apostasia e la revoca del divieto per i non musulmani di bere alcol.

La condanna a morte per il reato di apostasia, vale a dire per la conversione dall’islam a un’altra religione, era prevista dal Codice penale ispirato alla sharia“in vigore dal 1991.

«Abbiamo abrogato l’articolo 126 del testo e abbiamo garantito la libertà religiosa e l’uguaglianza dei cittadini e lo stato di diritto» ha detto il ministro, in un’intervista trasmessa in televisione nel fine-settimana.

LEGGI ANCHE: Libertà religiosa, arriva un’ottima notizia per i Cristiani.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close