Cultura & Scienze

Stupore in Israele per una chiesa di oltre 1.500 anni fa dedicata a un martire sconosciuto / VIDEO

«Questa chiesa supera di gran lunga la maggior parte delle altre per le sue dimensioni, la sua conservazione e la sua associazione con un martire. […] Questo sito è fenomenale».

1500 anni fa, a Beit Shemesh, a una trentina di chilometri da Gerusalemme, fu costruita una chiesa bizantina in onore di un martire. Per 3 anni oltre 5mila giovani israeliani hanno scavato e portato alla luce una straordinaria scoperta archeologica che è in mostra al Bible Lands Museum.

Direttore degli scavi è Benjamin Storchan.

La chiesa di Beit Shemesh di 1.500 metri quadrati presenta «elementi architettonici tipici dell’epoca bizantina». Un’iscrizione indica che la chiesa è dedicata a un martire di cui, però, non conosciamo il nome.

«I visitatori della chiesa entravano tramite un cortile interno (atrio) e un ampio corridoio (nartece) che segnava il passaggio dai domini secolari ai domini sacri. Il focolare liturgico della chiesa (coro) fu costruito come una nicchia semicircolare (abside) all’estremità orientale dove la tavola dell’altare era al centro di una piattaforma rialzata (bema)».

Sul sito numerose scoperte testimoniano la ricchezza e l’importanza del luogo: pali di marmo, reticoli intagliati a mano, pareti e scale della cripta ricoperte di marmo, pavimenti a mosaico, centinaia di lampade a olio e un unico fonte battesimale a forma di croce.

In epoca bizantina, i luoghi dedicati ai martiri erano considerati luoghi santi e divennero luoghi di pellegrinaggio. Per questo il sito fu progettato attorno a una doppia scala che conduceva alla cripta, dove erano esposte le reliquie del martire. Un’altra indicazione che testimonia l’importanza del sito fu una donazione dell’Imperatore Tiberio II che permise la realizzazione della chiesa.

Secondo l’Associated Press, la chiesa rimase un luogo di pellegrinaggio fino alla fondazione del califfato musulmano nel IX secolo.

Fonte: InfoChretienne.com.

VIDEO:


Leggi anche: Scoperto mosaico che mette in dubbio il luogo della moltiplicazione dei pani e dei pesci.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close