Stop di Trump alle ricerche sul tessuto fetale proveniente da aborti

di VoceControCorrente

Trump ha vietato agli scienziati di condurre ricerche sui tessuti fetali derivati da aborti, consegnando ai pro-life una vittoria importante.

Continuano i passi avanti nell’ottica di una più chiara comprensione della vita. Il presidente americano Donald Trump ha vietato ufficialmente la ricerca sui tessuti fetali derivati da aborti, limitando un dibattito conflittuale all’interno del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani.

Come si può leggere in una dichiarazione rilasciata sul sito ufficiale dell’HSS, “Promuovere la dignità della vita umana dal concepimento alla morte naturale è una delle massime priorità dell’amministrazione del Presidente Trump”.

Una priorità rispettata. Gli scienziati del National Institutes of Health hanno già interrotto le ricerche presenti. E hanno l’ordine di fermarsi qualora qualsiasi futura indagine scientifica richieda l’uso di tessuto fetale da aborti elettivi.

Alcuni scienziati avevano affermavano che la ricerca sul tessuto fetale fosse necessaria per trovare cure a malattie gravi. Tuttavia è stato dimostrato che esistono alternative a questa ricerca immorale e non etica.  I gruppi pro-vita hanno applaudito la decisione.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati