Esteri

Spagna, lo stato investe ben 34 milioni per gli aborti

Sono invece minimi i soldi spesi per salvaguardare la vita.

E’ un mega investimento quello fatto dal governo spagnolo per sostenere l’aborto. Un rapporto pubblicato in questi giorni racconta che il ministero della Salute iberico abbia speso ben 34 milioni di euro, per sostenere le interruzioni volontarie di gravidanza. I numeri riguardano il solo 2017, mentre quelle relativi al 2018 sono ancora in fase di elaborazione.

In totale, il report afferma che nei dodici mesi in oggetto, gli aborti avvenuti sul territorio spagnolo siano stati circa 94mila. La quasi totalità di questi (si parla di una percentuale intorno al 81%) sarebbero avvenuti in strutture private, da qui il bisogno di un così grande investimento pubblico.

Bel altre cifre sono invece quelle investite dal governo a sostegno della maternità. Aiutare le donne incinte in difficoltà ha richiesto una spesa di appena 3,6milioni di euro annui. Una sproporzione esagerata, che , secondo alcuni osservatori, nasconderebbe la nascita di un vero e proprio business fra le comunità “pro aborto” e le cliniche.

 

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close