S’innamora dell’ex della figlia: padri omosessuali sull’orlo del divorzio

di Gina Lo Piparo

Sono stati la prima coppia omosessuale del Regno Unito ad avere il riconoscimento legale della genitorialità di due gemelli. Oggi hanno cinque figli e vivono tutti insieme, incluso il nuovo compagno di uno dei due uomini: ha la metà dei suoi anni e aveva una relazione con una delle figlie.

Nel 1999 sono stati la prima coppia omosessuale del Regno Unito a cui è stata riconosciuta legalmente la genitorialità di due gemelli. Nel corso degli anni, altri tre bambini sono nati dall’unione di Barrie e Tony, che oggi però hanno deciso di lasciarsi perché Barrie si è innamorato di un altro uomo. Esattamente, dell’ex fidanzato della figlia.

La notizia arriva dal The Sun e i protagonisti sono Barrie e Tony Drewitt-Barlow, diventati genitori ormai vent’anni fa di due gemelli, Saffron e Aspen, grazie alla pratica dell’utero in affitto. Con un storica sentenza per la comunità LGBT, hanno entrambi ottenuto il diritto legale di essere nominati quali genitori sul certificato di nascita dei due bambini.

Biologicamente i gemelli sono figli uno d’un padre e uno dell’altro, mentre il terzo figlio, Orlando, arrivato nel 2003, è nato dall’embrione da cui è nato Aspen, diviso in due in laboratorio, ‘congelato’ per quattro anni e poi posto nel grembo di una madre surrogata giapponese. Dalla stessa madre, nove anni fa, sono stati partoriti anche Dallas e Jasper, due gemelli.  Le uova stavolta venivano da una modella brasiliana, vista da Barrie su una passerella e pagata 35mila dollari.

La famiglia è, infatti, molto ricca; stando al Sun il loro patrimonio ammonterebbe a circa 40 milioni di sterline provenienti da numerose imprese, tra cui un’attività di maternità surrogata transatlantica e una società di ricerca medica globale.

LEGGI ANCHE: Gruppi LGBT spingono catena di fast food a non dare più soldi ad associazioni cristiane.

Divenuti partner civili nel 2006 e convolati a nozze nel 2014, non appena la legge l’ha loro consentito, i Drewitt-Barlow, paladini di numerose cause LGBT, sono adesso sull’orlo del divorzio, anche se la situazione parrebbe stranamente pacifica. Barrie, 50 anni, si è infatti innamorato dell’ex fidanzato della figlia Saffron, Scott Hutchison, 25 anni. Tutti insieme vivono sotto lo stesso tetto, in Florida, in una tenuta da 6 milioni di dollari.

«Mi sono innamorato di Scott e a lui è accaduto lo stesso – ha raccontato Barrie -. Mi sento stupido, alla mia età, nel provare questi sentimenti per qualcuno che non sia Tony. Ma quando sai che qualcosa è giusto, è giusto. Non abbiamo fatto piani precisi, ma vorrei sposare Scott. Non sto avendo una crisi di mezza età, se ne avessi una mi comprerei una Porsche 911. Sento che vivo in una comune, viviamo ancora tutti insieme. I nostri figli vivono una situazione ancora stabile, più di molte altre famiglie. Ma ora papà ha un nuovo amore e noi siamo una famiglia più grande e felice».

Barrie ha raccontato di essersi progressivamente allontanato da Tony: la genitorialità, la pressione mediatica, il cancro contro cui Tony lotta dal 2006.  I due hanno iniziato a dormire in camere separate, intraprendendo la via dell’amore platonico.

Scott si è trasformato in una spalla su cui piangere: «Le persone possono giudicarmi, ma la nostra relazione è durata molto più a lungo di molte relazioni eterosessuali. Amo Tony più di chiunque altro. Lui è il mio vero amore. Non smetterò mai di adorarlo. È la persona più sensibile e amorevole. Ma da qualche parte lungo la strada ci siamo trasformati da amanti in amici. Poi Tony si ammalò e negli ultimi tre anni la sua salute è peggiorata. Non riesco nemmeno a trovare parole per dirti quanto sia stata dura per tutta la famiglia, non da ultimo Tony».

.

[efb_likebox fanpage_url=”https://www.facebook.com/vocecontrocorrente/” box_width=”300″ box_height=”300″ locale=”it_IT” responsive=”0″ show_faces=”1″ show_stream=”0″ hide_cover=”0″ small_header=”0″ hide_cta=”0″]

.

Scott non aveva fatto mistero di essere bisessuale. Saffron lo sapeva e – a detta di Berry – la loro relazione fisica non si sarebbe mai sviluppata per questo, anche perché la ragazza era ancora molto giovane: «È divertente, è stato Tony a propormi per primo Scott. Ha detto: “Se finissi per andare, Scott sarebbe la persona con cui mi piacerebbe vederti”. La mia reazione iniziale fu: “Tony, ha la metà dei miei anni”».

A quanto parrebbe, Tony avrebbe fatto da intermediario anche nel dare la notizia a Saffron, inizialmente infastidita, ma adesso favorevole alla relazione e amica di Scott. Anche i due gemelli più piccoli avrebbero accettato la situazione, anche perché la famiglia continua a vivere unita con la sola aggiunta di Scott in camera con Barrie.

L’idillio prosegue indisturbato, insomma. Sarà veramente così? Speriamo di no, speriamo che ogni tanto dentro quelle mura lussuose qualcuno si faccia qualche domanda, pretenda delle risposte e non pensi che sia tutto lecito e normale. Se così non fosse, la storia è davvero inquietante e l’idillio ci mette poco a trasformarsi in un racconto dell’orrore.

Gina Lo Piparo

LEGGI ANCHE: Che fine ha fatto Kaori, la protagonista dello spot anni 80 di Philadelphia?

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati