Esteri

Sindaco legato a un camioncino e trascinato per strada: non ha riparato una strada / VIDEO

Undici persone sono state arrestate nel sud del Messico, in Chiapas, dopo che il sindaco del loro villaggio, Jorge Luis Escandón Hernández, è stato trascinato fuori dal suo ufficio, legato a un camioncino e trascinato per strada.

È stato necessario l’intervento della polizia per scongiurare che l’uomo riportasse ferite ancora più gravi.

Si è trattato del secondo attacco da parte degli agricoltori che chiedono al sindaco di mantenere la sua promessa elettorale, ovvero di riparare una strada locale.

In Messico non è raro che sindaci e politici siano presi di mira dai criminali, soprattutto spacciatori di droga, quando rifiutano di cooperare ma è meno comune in casi come quello che ha riguardato Hernández.

Il sindaco ha già annunciato che presenterà denuncia per rapimento e tentato omicidio.

Le immagini provenienti dalle telecamere di sorveglianza mostrano un gruppo di uomini che tirano fuori l’uomo dal municipio e lo costringono a salire sul retro di un veicolo. Poi, altre immagini raccontano i momenti in cui viene trascinato, con le mani legate, per le strade di Santa Rita.

Ci sono volute decine di agenti di polizia municipale per fermare il veicolo e salvare il sindaco.

Quattro mesi fa un altro gruppo di uomini ha distrutto l’ufficio del sindaco mentre lui non c’era (e magari speravano che ci fosse).

Anche il sindaco è stato arrestato tempo fa con l’accusa di avere preso parte a una rissa durante la campagna elettorale ma è stato rilasciato per mancanza di prove.

VIDEO:

Leggi anche: A Bari c’è il Palazzo della Morte: 21 casi di tumore in 30 anni.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close