Politica

Sileri: “Dal 4 maggio visite anche gli amici, purché siano buoni amici”

Le parole del vice ministro della Salute e senatore del M5S.

«Anche un’amicizia è un affetto stabile. A volte chi si sposta da una città all’altra stabilisce degli affetti con degli amici che sono spesso migliori di quelli che li legano ad alcuni familiari: diciamoci la verità».

Lo ha affermato a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, Pierpaolo Sileri, vice ministro della Salute e senatore del MoVimento 5 Stelle.

Dal 4 maggio, quindi, si potrà anche andare a trovare un amico? «Se è considerato un amico vero e non è una scusa. Serve il buonsenso, è chiaro, questo è un periodo di transizione. Servono regole per far capire che non è un liberi tutti», ha detto ancora Sileri.

«Il sesso? Purtroppo non sappiamo se è un rischio ma la vicinanza lo è. In questo momento, ogni contatto stretto sarebbe da evitare», ha aggiunto il vice ministro. «Non sono molto preoccupato per la fase 2, perché so che c’è grande senso di responsabilità. La preoccupazione nasce dal fatto che stiamo combattendo un nemico invisibile», ha chiarito il viceministro che, tra l’altro, è guarito dal Covid-19.

LEGGI ANCHE: Boccia avverte le Regioni: “Ordinanze affini al DPCM o diffida”.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close