Seppellire i figli abortiti: l’atto approvato dalla Corte Suprema Americana

di VoceControCorrente

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che gli Stati possono richiedere la sepoltura o la cremazione dei resti dei bambini abortiti.

La Corte Suprema Americana ha riconosciuto che gli Stati Uniti devono avere un’interesse legittimo nella corretta sepoltura dei bambini abortiti, che dovranno essere interrati o cremati.

L’atto arriva dopo una grande manifestazione dei gruppi pro-vita, che hanno più volte sottolineato come non solo sia orrendo l’atto dell’aborto, ma anche la fine che fanno i resti dei bambini.

I feti vengono scartati esattamente come qualsiasi lembo di pelle morta. Ora, da quando l’Alabama e la Georgia hanno detto no all’aborto, si sta cercando almeno di cavalcare l’onda per dare una degna sepoltura ai bambini che negli altri stati continueranno a essere uccisi.

“Una clinica per aborti o una struttura sanitaria in possesso di un feto abortito deve prevedere la disposizione finale con dignità”, si legge nel nuovo atto della Corte.

Il giudice della corte suprema Clarence Thomas ha dichiarato che “Questa legge e altre leggi vogliono impedire che l’aborto diventi uno strumento dell’eugenetica moderna”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati