Cronaca

Se non è il nobel, è la medaglia: da Parigi un premio a Carola

Continua la deriva radical chic e buonista: adesso Parigi celebra la capitana fuorilegge Carola Rackete con una medaglia d’onore.

Un continuo celebrare, un’inarrestabile esaltare. Continuano gli inchini ufficiali a Carola Rackete. Dopo l’uscita dello scrittore Mario Vargas Llosa che vorrebbe darle addirittura il Nobel per la Pace, adesso è Parigi a celebrare la capitana.

La sindaca Anne Hidalgo ha infatti deciso di insignirla con la medaglia Grand Vermeil, la massima onorificenza della città parigina. L’annuncio è arrivato proprio dall’amministrazione comunale della capitale francese.

Stando a quanto ha detto la sindaca, la medaglia sarebbe un “contrattacco all’ingiusto perseguimento da parte della giustizia italiana”.  In più, la Hidalgo ha aggiunto che è “un gesto di solidarietà e l’impegno di Parigi per il rispetto dei diritti umani”.

Un passo “avanti” nell’inasprimento dei rapporti tra Italia e Francia: la dimostrazione che questo Paese, che non vuole neanche accogliere la sua parte di migranti, se ne infischia del fatto che Carola Rackete è ancora indagata dalla Procura di Agrigento per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close