Cronaca

Scuola, via al concorso straordinario per insegnanti con almeno 36 mesi di servizio

Le prove si terranno fino al 16 novembre

Via al concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Dopo non poche polemiche, stamattina alle 8.00 la prova rivolta ad insegnanti con almeno 36 mesi di servizio ha avuto inizio, in obbedienza alle misure anti contagio: misurazione della temperatura all’ingresso, obbligo di mascherina, attenzione alla distanza di sicurezza.

Il concorso mette a bando 32.000 posti. I candidati sono 64.563, suddivisi per classi di concorso e distribuiti in più giornate fino al 16 novembre.

La giornata di oggi è rivolta ai primi 1.645 candidati, suddivisi in 171 aule su tutto il territorio nazionale per sostenere la prova computer based di 150 minuti. 

Per i posti comuni essa consisterà in cinque quesiti a risposta aperta su conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche della materia di insegnamento. In aggiunta, un quesito in lingua inglese che prevede un testo con cinque domande a risposta aperta al fine di verificare il possesso del livello B2.

Previsti cinque quesiti a risposta aperta per i posti di sostegno, invece. Lo scopo è l’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità e la valutazione delle conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità. Anche in questo caso, la prova di comprensione del testo in lingua inglese accerterà il possesso del livello B2.
   

Tag

Gina Lo Piparo

Laureata in Scienze dell'antichità, ama la natura, i viaggi, la poesia, l'arte, la scrittura e Dio, fonte di tutte queste cose. Missionaria, crede nei valori cristiani, che intende come uno stile di vita concreto, reale e rivoluzionario.

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close