GenderIn evidenza

La scrittrice di Harry Potter accusata di transfobia

La scrittrice britannica J.K. Rowling sotto attacco del ‘politicamente corretto’ dopo un tweet in cui ha preso le difese di una ricercatrice inglese, Maya Forstater, licenziata lo scorso anno a causa delle sue opinioni contro il mondo transgender.

La ‘mamma’ di Harry Potter, infatti, su Twitter, ha scritto: «Vestiti come vuoi. Fatti chiamare come vuoi. Vai a letto con qualunque adulto consenziente ti desideri. Vivi la tua vita al meglio, in pace e sicurezza. Ma si può davvero licenziare una donna per aver detto che il sesso esiste?».

LEGGI ANCHE: Fotografa cristiana costretta a lavorare per i matrimoni omosessuali.

Parole che sono successive alla perdita della causa legale da parte della Forstater che aveva intentato contro i suoi ex datori di lavoro, colpevoli, secondo la donna, di averla allontanata dal suo lavoro per via del suo pensiero.

In molti si sono scagliati contro J.K. Rowling e non è la prima volta, perché altre volte la scrittrice ha subito critiche per le sue opinioni contro l’ideologia gender.

LEGGI ANCHE: Qual è la malattia di Arisa? La confessione su Instagram.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close