Scoperta a Treviso: imam bastonava i bambini che non sapevano il Corano

di VoceControCorrente

La spaventosa vicenda è stata scoperta dalle maestre dei piccoli alunni.

Bastonate a chi non recitava alla perfezione i versi del Corano. Questo è quanto avveniva al centro islamico di Pieve di Soligno, in provincia di Treviso, durante alcune lezione di religione islamica tenute ai più piccoli. Un imam 36enne, di origini bengalese, era infatti solito punire gli allievi “meno preparati”, colpendoli violentemente alla schiena e alle gambe.

Secondo quanto ricostruito tramite il racconto dei bambini, tutti di età compresa tra i 5 e i 10 anni – l’uomo impugnava un lungo bastone, che all’occorrenza veniva utilizzato dallo stesso come un’arma. Ad avere sospetti che qualcosa non andasse sono state le maestre elementari dei piccoli alunni: lividi sui corpi ed evidenti segni di disagio psicologico, che spesso sfociavano in vomito o crisi di pianto. Dopo le prime denunce, è partita un’indagine condotta dai Carabinieri di Vittorio Veneto che, servendosi di telecamere interne, hanno avuto conferma sui fatti.

Ora l’Imam è stato allontanato dalla città. Per lui è scattato il divieto di dimora in tutta la provincia di Treviso.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati