Esteri

Samaritan’s Purse costruisce un ospedale da campo di emergenza nelle Bahamas

L'organizzazione si è mossa in soccorso dell'ospedale Princess Margaret di Nassau, provato dall'elevato numero di contagi da Covid-19

Samaritan’s Purse arriva nelle Bahamas per soccorrere la popolazione locale dall’emergenza Covid-19 costruendo un ospedale da campo a Nassau.  

Samaritan’s Purse nelle Bahamas

Stando a quanto si legge sul sito dell’organizzazione, giovedì mattina un jet cargo DC-8 è partito dalla Carolina del Nord trasportando il centro di assistenza Covid da 28 posti letto, più di 14 tonnellate di rifornimenti e un team di medici, infermieri e altri specialisti del soccorso.

Lo scopo è supportare l’ospedale Princess Margaret di Nassau, provato dall’alto numero di contagi da Covid-19. La struttura sarebbe satura e i trasferimenti di medici da altre isole interrotti.

Samaritan’s Purse, la collaborazione con il Ministero della Salute

Un fattore aggravante la situazione d’emergenza è stato il contagio di diversi professionisti sanitari del Paese.

Per questa ragione, Samaritan’s Purse, insieme al Ministero della Salute delle Bahamas, si occuperà anche di formare gli operatori sanitari nazionali sulla prevenzione e il controllo delle infezioni (IPC) e di diffondere una programmazione IPC nelle strutture mediche associate. 

“Il personale ospedaliero è sopraffatto ed esausto perché il numero di pazienti affetti da coronavirus alle Bahamas raggiunge il massimo storico – ha dichiarato Franklin Graham, presidente di Samaritan’s Purse -. Le nostre squadre rispondono alle difficoltà nel nome di Gesù; questo è il posto giusto dove andare per fare la differenza nella vita delle famiglie ferite“.

Secondo i dati del Ministero della Salute delle Bahamas, sono più di 4.800 i casi dalla diffusione globale del virus. 3.660 sono a New Providence, dove si trova Nassau. Complessivamente nelle isole sono considerati attivi oltre 2.000 casi. 102 i decessi legati al Covid-19.

Samaritan’s Purse, le precedenti iniziative

Non si tratta del primo intervento nelle Bahamas. Samaritan’s Purse aveva già dispiegato un Emergency Field Hospital dopo l’uragano Dorian, un ufficio locale e una serie di progetti di soccorso per sostenere la ripresa del Paese.

Anche l’Italia ha beneficiato dell’intervento dell’organizzazione. Dal 20 marzo al 14 maggio più di 280 pazienti sono stati curati nell’ospedale da campo di Cremona.

A New York sono stati 315 i pazienti curati  nell’ospedale da campo da 68 posti letto, adiacente al Mount Sinai Hospital nell’East Meadow di Central Park.

Dopo che l’ultimo paziente è stato dimesso, Graham ha commentato su Facebook: “Abbiamo fornito loro cure mediche di prim’ordine e mostrato loro l’amore e la compassione di Dio. Vogliamo che ognuno conosca la speranza che abbiamo in Gesù Cristo”.

 

 
Tag

Gina Lo Piparo

Laureata in Scienze dell'antichità, ama la natura, i viaggi, la poesia, l'arte, la scrittura e Dio, fonte di tutte queste cose. Missionaria, crede nei valori cristiani, che intende come uno stile di vita concreto, reale e rivoluzionario.

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close