Salvini: “Un certo Islam è incompatibile con il rispetto della donna”

di VoceControCorrente

«Il rispetto della donna è incompatibile con un certo tipo di Islam: non si possono spalancare le porte agli immigrati di religione islamica e poi parlare di rispetto della donna».

Così, in un’intervista a La Stampa il leader della Lega Matteo Salvini che, parlando del video condiviso sui social, insieme alla fidanzata Francesca Verdini, inn cui ha fatto la parodia del Papa che ‘schiaffeggia’ la fedele che in piazza San Pietro lo ha strattonato per trattenerlo a sè, ha affermato: «Ho rispetto per il Papa che ha sempre parlato di accoglienza con limiti e prudenza. Sottoscrivo», sottolineanndo che «il pontefice si rivolge al mondo, io agli italiani».

LEGGI ANCHE: Salvini al congresso della Lega: “L’Italia è cristiana fino al midollo”

Salvini ha poi criticato «i benpensanti della sinistra e le femministe che non difendono le donne dalla subcultura islamica» e, a proposito di Bergoglio, ha ricordato che «il Cardinale Biffi sosteneva l’immigrazione dai Paesi più vicini e non islamici perché sono più compatibili dal punto di vista culturale e hanno una diversa considerazione delle donne».

Infine, Salvini ha dichiarato: «In Umbria abbiamo vinto con Donatella contro Giovanni, in Emilia vinceremo con Lucia contro Stefano, in Calabria con Jole contro Pippo. Le abbiamo candidate non perché donne ma perché brave. Giulia Bongiorno nel mio governo ideale sarebbe ministro della Giustizia domani mattina. Erika Stefani da ministro ha fatto una grande lavoro».

LEGGI ANCHE: Papa Francesco schiaffeggia la mano di una fedele, video.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati