Politica

Referendum, ex parlamentari cattolici per il no: “Legge indigeribile”

“Noi votiamo no ad una legge indigeribile e del tutto inutile”.

Questo l’appello di cattolici per il no al referendum del 20-21 settembre firmato da 15 ex parlamentari cattolici del centrosinistra, l’ex sindaco di Torino Valentino Castellani, dirigenti locali, ex consiglieri regionali e amministratori locali di centro sinistra, tre ex Presidenti delle Acli, esponenti delle Acli, del Terzo settore e dell’associazionismo cattolico, un ex Magistrato membro del CS, tre componenti dell’ex Direttivo dei Cristiano Sociali, giornalisti e alcuni docenti universitari.

“Una legge indigeribile e del tutto inutile – si legge nel testo – la cui volontà si deve al populismo e all’antiparlamentarismo del Movimento 5 Stelle e della destra sovranista. Una razionalizzazione nei rapporti tra i vari poteri dello Stato non può essere affrontata con la secca riduzione della rappresentanza parlamentare. Senza adeguate garanzie ciò può comportare il rischio di una riduzione degli spazi di democrazia. Lo stesso Pd aveva votato contro per ben tre volte salvo poi approvare il testo nella votazione definitiva, nel contesto dell’accordo di governo con il M5S che prevedeva però un più vasto insieme di riforme e di garanzie rimasto lettera morta. La secca riduzione della rappresentanza parlamentare, senza adeguate garanzie -concludono i firmatari-può comportare il rischio di una riduzione degli spazi di democrazia”.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close