Economia

Reddito di cittadinanza scaduto, al via il rinnovo: date della ricarica di novembre

Da aprile 2019 a ottobre 2020 sono state accolte 1,54 milioni di domande ma 188.950 persone sono poi decadute

A ottobre i percettori di reddito di cittadinanza sono stati 970.631, in calo rispetto a settembre poichè 381.541 risultano decaduti dopo aver ricevuto il sussidio per 18 mesi. Molti di coloro che sono decaduti, hanno ripresentato domanda e riceveranno nuovamente il sussidio a partire da questo mese. L’Inps ha fatto sapere che da aprile 2019 a ottobre 2020 sono state accolte 1,54 milioni di domande ma 188.950 persone sono poi decadute dal diritto per varie ragioni.

Reddito di cittadinanza scaduto per  78% delle famiglie

Il 78% delle famiglie che ha visto a settembre scadere il Reddito di cittadinanza (381.000 nuclei) ha presentato una nuova domanda. Lo fa sapere l’Inps con l’Osservatorio sul Reddito e la Pensione di cittadinanza. “Nel mese di ottobre 2020 – scrive – il numero dei nuclei familiari beneficiari di Reddito/Pensione di cittadinanza è stato pari a 971 mila (970.631) , in calo rispetto al mese precedente prevalentemente per la conclusione del primo ciclo di erogazione del beneficio Rdc. La Pensione di cittadinanza invece si rinnova automaticamente. Il 78% di coloro che hanno terminato il primo ciclo a settembre ha presentato una nuova domanda nel mese di ottobre, secondo quanto previsto dalla normativa, per ottenere poi a partire dal mese di novembre nuovamente il beneficio, se ancora in possesso dei requisiti richiesti. Al 31 ottobre, il numero di nuclei che ha una domanda in lavorazione r- conclude l’Inps – risulta pari a 447mila, il 67% di questi è rappresentato da coloro che hanno presentato domanda di rinnovo”.

Reddito di cittadinanza, al via pagamento di novembre

Anche questo mese sarà erogato il Reddito di Cittadinanza. Ci sono già, infatti, le date della ricarica. Il primo accredito è avvenuto ieri, 16 novembre, in linea con il calendario tradizionale del reddito per chi presenta nuova domanda. 

Gli altri invece dovranno aspettare fino al 27 novembre 2020. Per tutti coloro ai quali il sussidio è decaduto, poichè trascorsi 19 mesi, è possibile rinnovare la domanda. Il rinnovo non è automatico: per continuare a percepirlo bisogna presentare domanda sul sito del reddito di cittadinanza o su Inps online, oppure presso il Caf presentando il modello Isee aggiornato.

 

 

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close