Reddito di Cittadinanza: meno di 1000 posti di lavoro creati

di VoceControCorrente

Doppio affondo contro il reddito di cittadinanza, la misura voluta dal MoVimento 5 Stelle per contrastare la povertà in Italia.

Su Facebook il senatore e leader di Italia Viva, Matteo Renzi, ha scritto: «Il dramma vero è che il reddito di cittadinanza è un flop incredibile. Prima o poi anche chi l’ha votato – Lega e Cinque Stelle – dovrà prenderne atto. Vanno creati posti di lavoro con Italia Shock, altro che sussidi».

LEGGI ANCHE: In Sicilia al via il taglio dei vitalizi per gli ex deputati.

Sulla stessa scia Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati, che, sempre su Facebook, ha scritto: «Più che reddito di cittadinanza ci sembra un flop di proganda: tre miliardi di euro spesi, 700 mila persone beneficiate (tra cui brigatisti, lavoratori in nero, pusher, contrabbandieri…) e meno di 1000 posti di lavoro prodotti. Il grande bluff del M5S sta tutto qua. A pagarlo però come sempre siamo noi #vergogna #mandiamoliacasa».

Il riferimento è a un articolo pubblicato su  secondo cui, riprendendo fonti sindacali, i percettori del sussidio che hanno trovato un impiego dopo aver siglato i patti per il lavoro sono al momento meno di mille. Il tutto su un totale di oltre 700mila beneficiari occupabili.

LEGGI ANCHE: Uccise la fidanzata, si è tolto la vita dopo la condanna a 30 anni.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati