Cultura & Scienze

Quando è nato Gesù? Il 25 dicembre o in un’altra data?

Da sempre si accosta la nascita di Gesù alla notte di Natale. Ma il 25 dicembre è realmente una data attendibile?

Storici e biblisti concordano nel ritenere errata la consueta data di nascita del Messia. Di fatto, studi e passi della Bibbia metterebbero in dubbio l’attendibilità.

Clima

Secondo validi studi, i pastori solitamente dimoravano all’aperto per vegliare sul gregge nel periodo che va dalla Pasqua Ebraica, ovvero marzo, fino alla Festa delle Capanne in ottobre. Durante gli inverni, invece, il freddo ne costringeva il pernottamento negli ovili, difatti, Betlemme si trova ad un’altitudine di circa 800 metri sul livello del mare.

Il Vangelo secondo Luca dice chiaramente che i pastori durante la nascita si trovavano nei campi. Pertanto, tali verifiche ne escluderebbero la natività invernale.

LEGGI ANCHE: Qual è il significato del nome di Gesù?

Stella di Betlemme

Alcuni studiosi hanno constatato che in quel tempo, a causa di una tripla congiunzione dei pianeti Giove e Saturno, si sia creato il fenomeno della stella citata nel Vangelo secondo Matteo, nel periodo di maggio, ottobre e dicembre.

Confrontando lo studio con il racconto dell’evangelista, si può notare che la prima apparizione della stella combacia con il viaggio dei Magi, che con molta probabilità sono arrivati a destinazione tra la fine di Settembre e gli inizi di Ottobre, ovvero alla seconda manifestazione del fenomeno.

Perché si festeggia il 25 Dicembre?

Durante l’impero romano, il 25 dicembre era dedicato al giorno della nascita del Sole Invitto, facendo del Dio Sole la principale divinità dell’impero.

Secoli dopo, nel 330 d. C., l’Imperatore Costantino decretò il festeggiamento cristiano della nascita di Gesù, facendolo coincidere con la festa pagana. In seguito, Papa Giulio I, ufficializzò la data del Natale da parte della Chiesa Cattolica nel 337 d. C.

Probabile data

Seppur la Bibbia non dichiari esplicitamente la data di nascita di Gesù, avendo queste informazioni, si dovrebbe escludere la data del 25 dicembre. Piuttosto, grazie ai preziosi dati forniti, possiamo stabilire un’ipotetica data attribuibile alla festa ebraica delle Capanne, e quindi affermare che, probabilmente, Gesù sia nato in Autunno.

Filippa Tagliarino

Da CronacaSocial: Le fave dei morti: cosa sono e come si preparano questi biscotti.

Da SaluteLab: Come si distingue l’influenza dal raffreddore? I primi sintomi.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close