Esteri

Premier gay diventa madre: la normalizzazione omosex colpisce la Serbia

Ana Brnabic, premier gay, ha avuto figlio dalla compagna: in Serbia continua la normalizzazione omosessuale. E la comunità lgbt esulta.

La prima donna premier gay a diventare “mamma”.  Potrebbe essere definito come un vero attacco alla famiglia tradizionale ciò che è successo in Serbia, dove la leader serba ha fatto esultare la comunità lgbt.

Ana Brnabic ha avuto un bambino. O meglio, ad averlo è stata la sua compagna. Stando a quanto riportato dai giornali serbi le due donne si sarebbero incontrate in un gay bar di Belgrado e avrebbero poi deciso di avere un figlio tramite inseminazione artificiale.

Un vero e proprio attacco, neanche troppo velato, a quello che è un paese conservatore come la Serbia, dove in realtà non sono neanche riconosciute le Unioni Civili e dove le adozioni per persone dello stesso sesso sono vietate.

La Brnabic non ha mai nascosto le sue battaglie omosessuali, anzi. Nonostante sia stata aspramente contestata anche dalla comunità gay di Belgrado, ha sempre ostentato i suoi gusti sessuali. Questo è solo l’ultimo esempio di cosa è in grado di fare.

Per di più il fatto non può che non farci chiedere: se la crescente ideologia omosex può toccare anche Paesi che pensano di essere integerrimi e chiusi all’onda arcobaleno, cosa succederà nei Paesi più flessibili come l’Italia?

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close