CronacaEmilia Romagna

Bologna, minorenni picchiano l’autista di un bus: li aveva rimproverati perché senza mascherina

È successo ieri pomeriggio, a Bologna, davanti alla fermata 'Togliatti', e ora i carabinieri stanno cercando di rintracciare i due responsabili del pestaggio

Erano sul bus senza mascherina e con la sigaretta in bocca, seduti nell’ultima fila. Così, per due giovani, è scattato il rimprovero del conducente che, poco dopo, è stato aggredito a calci e pugni.

È successo ieri pomeriggio, a Bologna, davanti alla fermata ‘Togliatti’, e ora i carabinieri stanno cercando di rintracciare i due responsabili del pestaggio.

A dare l’allarme è stata una signora che era a bordo dell’autobus della linea 19, un veicolo Tper, che ha visto la scena e ha chiamato il 112. Il conducente, un 47enne, ha raccontato ai militari che era stato picchiato da una coppia di ragazzi che si erano arrabbiati perché non volevano essere rimproverati per una sigaretta che stavano “fumando in santa pace”, seduti sui sedili in coda all’autobus. L’autista è stato trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale Maggiore per accertamenti.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close