Fico: ‘Festa del 2 giugno dedicata anche a migranti e rom’

di VoceControCorrente

Bufera sulle parole del presidente della Camera sulle celebrazioni per i 73 anni della Repubblica.

“Oggi è la festa di tutti quelli che si trovano sul nostro territorio, è dedicata ai migranti, ai rom, ai sinti, che sono qui ed hanno gli stessi diritti”. Così ha detto stamattina il presidente della Camera Roberto Fico, intervistato dai cronisti mentre si avviava verso la parata militare dei Fori Imperiali.

Un’uscita forte che ha subito generato una serie di reazioni dentro e fuori il governo. Il primo a replicare è stato il vice premier leghista Matteo Salvini: “Le parole di Fico mi fanno girare le scatole e sono un torto a chi ha sfilato oggi”. Poi il segretario del Carroccio ha chiosato: “C’è gente che rischia la vita per gli italiani. Di legalità ce n’è poca nei campi rom”.

“La festa della Repubblica è una festa di tutti” ha ribadito il premier Giuseppe Conte, a cui , ancora una volta è toccato il ruolo di “moderatore” tra le diverse anime della maggioranza giallo-verde.

Ma le dichiarazioni di Fico non sono state di certo l’unica fonte di polemica intorno a questa giornata. A rendere questo 2 giugno tra i più discussi della storia d’Italia anche lo scontro che ha visto protagonisti da un lato il premier Conte e il ministro della difesa Elisabetta Trenta, dall’altro Giorgia Meloni e il gruppo di Fratelli d’Italia.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati