CronacaLombardia

Partita a calcio nonostante il coronavirus, denunciati giovani

È successo a Busto Arsizio, in provincia di Varese.

Malgrado l’allarme coronavirus e nonostante le importantissime raccomandazioni degli ultimi giorni, c’è ancora chi non le rispetta.

E così un gruppo di giovani si è beccato una denuncia per aver organizzato una partita di calcio abusivamente a Busto Arsizio, in provincia di Varese.

Secondo il racconto de La Gazzetta dello Sport, i ragazzi avrebbero scavalcato la recinzione del centro sportivo per poi godersi un po’ di sport all’aperto in compagnia. Prontamente è intervenuta la polizia, interrompendo la partita.

«Durante questi giorni particolari, alcuni ragazzi hanno tenuto un comportamento scorretto, non rispettando le importanti regole emanate in questi giorni – evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti –  Questo comportamento tenuto dal gruppo di ragazzi non è tollerabile perché viola le regole emanate. Fare sport è consentito, ma non dove si creano assembramenti di persone che mettono a repentaglio la salute pubblica».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Burioni: “Molti positivi ignari di esserlo, restare a casa”.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close