EsteriIn evidenza

Parigi: attacco nei pressi dell’ex sede di Charlie Hebdo

Fermati due sospettati. La procura antiterrorismo di Parigi ha preso in carico il caso.

Assalto a Parigi nella zona del boulevard Richard Lenoir, nell’undicesimo arrondissement, non lontano dall’ex sede della redazione del magazine Charlie Hebdo, teatro del cruento attentato terroristico del 7 gennaio 2015 il cui processo è in corso proprio i questi giorni.

Due sospettati sono stati fermati in due azioni diverse, di cui una subito dopo, vicino alla Bastiglia, in connessione con l’attacco. Si tratta di un 18enne di origini pachistane, principale sospettato conosciuto per porto abusivo di armi, e di un algerino di 33 anni, il “secondo individuo” fermato e attualmente sotto custodia.

Due vittime dell’assalto sono in gravi condizioni, sebbene non siano in pericolo di vita. Entrambi sono dipendenti della società di produzione televisiva Premières Lignes Television.

La procura antiterrorismo di Parigi ha preso in carico il caso. L’inchiesta è stata aperta per tentato omicidio in relazione a un’azione terroristica, associazione terroristica criminale. Nei pressi della fermata della metropolitana di Richard Lenoir – secondo quanto si apprende da fonti della polizia – è stata ritrovata la mannaia da cucina utilizzata nell’assalto.

 

LEGGI ANCHE: Charlie Hebdo, Iran: «Un insulto ripubblicare le vignette satiriche»

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close