Esteri

Papa Francesco: “I pastori sono ponti tra il popolo e Dio, non devono fare carriera”

Il messaggio del Pontefice nell'udienza generale dedicata alla preghiera e alla figura di Mosè.

«I pastori della Chiesa devono essere ‘ponti’ tra il popolo e Dio e non devono ‘fare carriera’ con il loro popolo».

Lo ha detto il Papa nell’udienza generale dedicata alla preghiera e alla figura di Mosè, che ‘non negozia’ il popolo.

«Mosè è il ponte, l’intercessore e non vende la sua gente per far carriera. Non è un arrampicatore. Che bell’esempio per tutti i pastori che devono essere ponte e pensano: ‘Non voglio fare carriera con il mio popolo’», ha continuato il Pontefice. E ha concluso così: «Per questo li chiamano pontifex, ponti tra il popolo e Dio, ai quali appartengono per vocazione».

Leggi anche: Riapre la Basilica di San Pietro, il Papa: “Rispettiamo le prescrizioni”

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close