Cronaca

Palermo, anche il rettore dell’Università scende in campo per il pride

Micari, già candidato governatore del Pd, sarà alla manifestazione in programma per oggi pomeriggio nel capoluogo siciliano.

L’Università degli Studi di Palermo parteciperà al gay pride. Lo ha annunciato il suo rettore Fabrizio Micari, a poche ore dall’inizio della provocatoria parata che sfilerà oggi per le vie del capoluogo siciliano.

Per il numero uno dell’ateneo, già candidato governatore con il centrosinistra (sconfitto, è tornato a dirigere l’Università) occorre preservare “inclusività, apertura, accoglienza e l’attenzione alle pari opportunità”.

“Oltre a contribuire al dibattito sociale e culturale sui diritti civili – ha affermato Micari, intervistato da PalermoToday– UniPa è attivamente impegnata nel riconoscimento specifico dei diritti delle persone Lgbt con azioni concrete, come ad esempio offrire la possibilità a studenti e studentesse in fase di transizione di genere di avere assegnata un’identità Alias da utilizzare nel proprio percorso universitario. Ritengo che in questo particolare momento storico  sia ancora più importante che l’Università prenda una posizione pubblica nella lotta ad ogni forma di discriminazione e confermi la sua adesione e la partecipazione, particolarmente significative e sentite, al Palermo Pride”.

Ma quello in programma per oggi pomeriggio a Palermo si preannuncia come il pride dal sapore più politico di tutti: “Tacchi e Martello – Favolosamente antifascista” è il titolo scelto per la parata dagli organizzatori, con collaborazione con il sindaco Leoluca Orlando.

 

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close