StorieTrentino Alto Adige

Orso sbuca dai cespugli ma il bimbo non perde la calma (VIDEO)

Incontro ravvicinato in Trentino, nelle Dolomiti.

Incontro molto ravvicinato tra un bambino di 12 anni e un orso bruno. È accaduto in Trentino, nelle Dolomiti.

Daniel, però, non si è fatto prendere dal panico e, seguendo i consigli del familiare che ha ripreso il momento e poi condiviso sui social media, ha evitato di innervosire l’animale, camminando lentamente. Nel video si nota che, a un tratto, l’orso si alza su due zampe per capire la situazione, tuttavia non dimostra mai alcun atteggiamento aggressivo. Infine, l’animale si allontana.

L’autore del video, Loris Calliari, ha raccontato: «È stato registrato domenica mattina attorno alle 11.30 sopra la Malga Nova di Sporminore. Eravamo lì intorno ai pini mughi e c’era un orso accucciato, credo, dopo si è alzato quando ha visto il bimbo, Alessandro, io ero un attimo più sotto. Lui è un amante degli orsi e non vedeva l’ora di vederne uno, sapeva già come comportarsi e si è allontanato pian pianino e io sono riuscito a fare il video. È andata così».

I CONSIGLI DEL WWF

WWF ha commentato così: «Se vi doveste imbattere improvvisamente in un orso a distanza ridotta, mantenete la calma e non urlate, ma parlate per farvi riconoscere. Se l’orso rimane fermo, allontanatevi con calma, indietreggiando o muovendovi lateralmente. Qualora l’animale dovesse seguirvi, fermatevi e mantenete la vostra posizione. Non lanciate contro l’animale pietre o bastoni, non scappate di corsa e non arrampicatevi su un albero».

E ancora: «Se nonostante tutto l’orso dovesse aggredirvi, rimanete immobili: con grande probabilità si fermerà vicino a voi senza alcun contatto fisico. In caso l’attacco dovesse arrivare al contatto, distendetevi a terra a faccia in giù, coprendovi il collo con le mani. Rialzatevi solo quando l’orso non sarà più nei paraggi».

LEGGI ANCHE: Riabbraccia i genitori 32 anni dopo essere stato rapito.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close