Cronaca

Operaio perde il lavoro e la casa: i suoi concittadini gliela ricomprano

Il grande gesto di solidarietà è avvenuto a Tula, in Sardegna.

Un operaio di 56 anni, dopo aver perso il lavoro, non poteva pagare più il mutuo per la casa dove viveva con la moglie e i due figli.

Nel marzo 2019 la sua abitazione rischiava, pertanto, di finire all’asta ma i suoi concittadini si sono uniti, hanno organizzato una raccolta fondi e sono così riusciti a riacquistare l’immobile per il 56enne Tomasino.

Questa straordinaria notizia di solidarietà giunge da Tula, un comune di 1.500 abitanti della provincia di Sassari, in Sardegna.

Gino Satta, sindaco di Tula, ha affermato:

«Noi come amministratori abbiamo cercato di sollevare il problema in maniera discreta, ma abbiamo ricevuto una grande risposta da parte dei cittadini e così in pochi mesi si è raggiunta la cifra per salvare la casa di Tomasino».

La somma necessaria per raggiungere l’obiettivo è stata di 27mila euro, ovvero il valore d’asta fissato dal tribunale.

Dopo aver perso il lavoro, l’uomo nel marzo scorso si era rivolto ai servizi sociali del Comune di Tula. La raccolta fondi è avvenuta tramite lotterie, sottoscrizioni e ricavati dalle sagre.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close