Politica

Open Arms, da Renzi sì a procedere contro Salvini

La reazione del leader della Lega: "Se qualcuno merita un processo è l'attuale governo"

«Noi abbiamo sempre pensato che quella gestione della politica migratoria non fosse giusta, che fosse un errore, ma questo Salvini lo sa e non ho bisogno di dirlo neppure ai Cinque Stelle. In questa vicenda torna il rapporto politica magistratura: secondo me l’interesse pubblico preminente non c’è in questa vicenda, ritengo quella scelta di Salvini un modo per strumentalizzare il consenso, aumentare i follower sui social. Noi che abbiamo votato a favore del processo e che ci accingiamo a votare nuovamente a favore. L’ interesse è politico e non è pubblico. Quel populismo per cui venivano bloccati i barconi vi si ritorce contro».

Queste le parole del leader di Italia Viva, Matteo Renzi nella discussione parlando in Senato, durante il dibattito in vista del voto sul caso Open Arms, con la richiesta di processo fatta dal tribunale dei ministri di Palermo.

Da qui la replica, attraverso i microfoni di Rainews, del leader del Carroccio. Per Matteo Salvini, il sì al processo a suo carico è «evidentemente una scelta politica».

«A Renzi – sottolinea Salvini – non credono più nemmeno i suoi genitori. Parliamo di cose serie».

Secondo il segretario della Lega «una piccola parte della magistratura fa politica, lo vediamo anche con Fontana indagato mentre a Zingaretti nessuno lo sfiora. Ma non facciamo i piangina. Devo andare a processo? Ci vado, dimostrando che ho difeso il mio paese e i suoi confini, dignità e onore. Una nave spagnola che non è voluta andare a Malta, in Spagna e voleva venire a Lampedusa, averla bloccata per 5 giorni in mare è il minimo…».

«Se qualcuno merita un processo – insiste Salvini – è l’attuale governo, con il quadruplo degli sbarchi: deicederanno gli italiani se va processato chi ha contrastato gli scafisti o chi li sta aiutando. Non sono preoccupato, mi secca che dovrò rispiegare ai miei figli per la terza volta che non sono un delinquente, che il papà ha fatto quello che gli chiedevano gli italiani e gli permetteva la legge».

«Se andrò a processo – continua in un tweet Salvini – ci andrò a testa alta. Se pensano di intimorire la Lega con un processo politico alla Palamara (‘Salvini ha ragione ma va attaccato lo stesso’), si sbagliano di grosso. Quando tornerò al governo farò esattamente le stesse cose» (GV)

LEGGI ANCHE: Open Arms, niente processo contro Salvini grazie a Italia Viva

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close