Sicilia

Omicidio a Camporeale, l’assassino confessa: ha ucciso per una donna

Michele Mulè si è costituito nella notte

Si è costituito nella notte per l’omicidio di Benedetto Ferrara, 26 anni, ucciso nella tarda serata del 15 ottobre in piazza Marconi a Camporeale. Michele Mulè, 28 anni, si è presentato alla caserma dei carabinieri di Partinico, già sulle sue tracce, e ha confessato il delitto: avrebbe ucciso Ferrara con tre colpi di pistola calibro 38 a seguito di una violenta lite per una donna.

Il giovane è stato fermato con l’accusa di omicidio volontario aggravato dai futili motivi.  Si trova ora al carcere palermitano di Pagliarelli a disposizione dell’autorità giudiziaria. Membro di una famiglia con numerosi pregiudicati, Mulè ha subito ammesso la propria colpa e consegnato l’arma del delitto.

“Esprimo viva condanna per l’omicidio commesso proprio davanti alla chiesa di Camporeale – ha dichiarato Don Antonio Caruso, arciprete di Camporeale -. Elevo al Signore la mia preghiera e sono vicino ai familiari”.

Tag

Gina Lo Piparo

Laureata in Scienze dell'antichità, ama la natura, i viaggi, la poesia, l'arte, la scrittura e Dio, fonte di tutte queste cose. Missionaria, crede nei valori cristiani, che intende come uno stile di vita concreto, reale e rivoluzionario.

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close