In evidenzaPolitica

Nuovo Dpcm e bonus, quando parla Conte oggi in conferenza stampa?

Dal 4 dicembre potrebbero esserci alcuni alleggerimenti per le regioni attualmente rosse

Nuovo Dpcm, restrizioni natalizie e bonus per partite iva e professionisti. Sono tanti i temi cruciali sul tavolo del premier Conte che nel pomeriggio dovrebbe fornire importanti aggiornamenti sul nuovo Dpcm. Dal 4 dicembre, infatti, potrebbero esserci alcuni alleggerimenti per le regioni attualmente rosse che diventerebbero arancioni in vista del Natale. Ore di attesa quindi per sapere quando parla Conte.

“Sono ore impegnative, eravamo a consulto con i nostri esperti, per valutare insieme la curva epidemiologica, l’evoluzione della situazione, e gli scenari prossimi futuri. Nel pomeriggio avremo delle novità”, ha detto questa mattina Conte, intervenendo a un evento promosso dal M5S. “Altri sacrifici? È necessario, non possiamo abbassare la guardia, gli italiani sono consapevoli che sarà un Natale diverso o ci esponiamo a una terza ondata a gennaio, con il rischio di un alto numero di decessi».

Quando parla Conte? 

Il coprifuoco potrebbe restare dunque alle 22 anche la notte di Natale. Se ne è parlato ieri nella prima riunione tra governo ed Enti locali e Regioni sul prossimo Dpcm. Una videoconferenza interlocutoria, viene definita dalle parti, alla quale ha preso parte anche il ministro della Salute Roberto Speranza. Al centro delle preoccupazioni dei governatori la scuola e le vacanze sulla neve, con i mancati introiti di quest’ultimo settore a seguito di un’ormai sicura chiusura prolungata degli impianti.

Alcuni presidenti di Regione avrebbero chiesto al governo di valutare la chiusura delle frontiere in caso di divieto di riapertura degli impianti da sci, ma sempre nel quadro di decisioni europee e non unilaterali, viene sottolineato da fonti della Conferenza delle Regioni. Restano diversi altri punti da definire per il Dpcm di Natale. Uno è quello degli orari di apertura delle attività commerciali per lo shopping dei regali e di quelle di ristorazione. L’altro quello degli spostamenti tra regioni per raggiungere i parenti.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close