Novantenne indigente è costretto a rubare al supermercato per mangiare

di VoceControCorrente

I poliziotti gli regalano la merenda.

Era entrato al supermercato per soddisfare quella voglia di dolce, ma i soldi per pagare la merenda non li aveva. Così, un novantenne indigente romano ha preso una porzione di tiramisù e l’ha nascosta sotto la giacca. Purtroppo per lui, il piccolo furto è stato scoperto dal personale del negozio che ha subito avvertito le forze dell’ordine.

Arrivati sul posto, i poliziotti hanno ricostruito la dinamica dell’accaduto e si sono resi conto di quanto gravi fossero le condizioni economiche dell’anziano. Impietositi dalla storia, hanno deciso di pagare di tasca loro quella porzione di tiramisù tanto desiderata dal povero pensionato ed offrirgli così la merenda. Ma non basta, notando la fragilità emotiva dell’anziano, gli agenti si sono premurati a comprargli altre cose da mangiare, pagandogli la spesa. Alla fine, i poliziotti lo hanno accompagnato al treno, assicurandosi che arrivasse a casa.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati