No, gli uomini non possono avere le mestruazioni (ma se lo dici sei transfobico)

di VoceControCorrente

Una delle bugie più pesanti e assurde che si leggono in giro per il web così da avvalorare i teoristi del gender è che anche gli uomini possono avere le mestruazioni.

Se n’è parlato, ad esempio, in uno show radiofonico americano, Real Time with Bill Maher, dove lo scrittore Dennis Prager ha dovuto respingere l’affermazione che anche gli uomini possono avere il ciclo.

Scopo di Prager è stato quello di dissipare le numerose bugie che circolano negli ambienti di sinistra, tra cui l’idea dei maschi con le mestruazioni.

Pragher ha detto: «Dire che gli uomini possono avere il ciclo è una bugia ma incredibilmente chiunque affermi questa verità è considerato transfobico».

Come riportato su Faithwire.com, non si è trattata di una sottolineautra pleonastica. Un esempio: nel 2017 l’Huffington Post pubblicò la storia di un transgender – che fece il passaggio da maschio a femmina – che condivise su Instagram una foto da seduto su una panchina con un paio di pantaloni sporchi di sangue mestruale nel tentato di rimarcare che anche gli uomini possono avere il ciclo. Nell’articolo si legge: «Non tutte le persone che hanno le mestruazioni sono donne e non tutte le donne sono mestruate».

LEGGI ANCHE: Presentata proposta di legge per criminalizzare le terapie transgender sui bambini.

Visualizza questo post su Instagram

Y’all know I’m trans and queer, And what that means for me all around, Is something that’s neither there nor here, It’s a happy, scary middle ground. So when I talk gender inclusion, And I wrote these rhymes to help you see, I’m not tryna bring up something shallow, Periods are honestly pretty traumatic for me. See my life is very clearly marked, Like a red border cut up a nation, A time before and a time beyond, The mark of my first menstruation. So let me take you back, To the details that I can still recall, Of the day I gained my first period, And the day that I lost it all. I was 15 and still happy, Running around, all chest bared and buck, Climbing trees, digging holes, And no one gave a single fuck. I mean I think my ma was worried, So I went and grew out my locks, A sign I was normal, still a girl, A painted neon sign for my gender box. So, the day I got my period, My god, a day so proud, This little andro fucked up kid, Had been bestowed the straight, cis shroud. The relief got all meshed up in my pain, In that moment, I sat down and cried, Just thanking god I was normal, While mourning the freedom that had died. Everyone told me my hips would grow, I looked at them and couldn’t stop crying, “What’s wrong with you? You’ll be a woman!” They kept celebrating a child dying. See my body had betrayed me, That red dot, the wax seal, On a contract left there broken, A gender identity that wasn’t real. Most people deal with blood and tissue, And yet my body forces me to surrender, Cause every time I get my cycle, Is another day I shed my gender. My boobs betray me first, I feel them stretching out my binder, I send up questions, “am I cursed?” And wish to god that she was kinder. The five days it flows, I try to breathe, I dissociate, While my body rips outs parts of me, Leaving nothing but a shell of hate. The blood drips from an open wound, Of a war waging deep inside my corpse, The battle between mind and body, Immovable object; unstoppable force. #bleedingwhiletrans #menstruator #genderinclusion #mencanmenstruate #protectranskids #periodpride #genderdysphoria #menstruationmatters #ifmenhadperiods [PLEASE SHARE!🌈]

Un post condiviso da Toni the Tampon (@tonithetampon) in data:

Ma non finisce qui. Perché un anno prima, nel settembre 2016, The Daily Beast pubblicò un post dal titolo: «Sì, gli uomini possono avere il ciclo e dobbiamo parlarne» in cui lo scrittore Zoyander Street (transgender da femmina a maschio) s’inserì in un tema molto chiacchierato allora, ovvero la consapevolezza del costo troppo caro dei prodotti igienici femmili e della convinzione che non sarebbe stato così se anche gli uomini avessero avuto le mestruazioni.

Certo, è davvero assurdo che bisogna rimarcare verità biologiche come queste… e ciò è purtroppo anche figlio dei tempi…

LEGGI ANCHE: Quanto costa mangiare a Montecitorio?

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati