New Jersey, è ufficiale: pillole per morire prescrivibili ai malati terminali

di VoceControCorrente

Il New Jersey diventa il settimo stato negli USA consentire ai malati terminali di porre fine alle loro vite con delle pillole.

Il governatore democratico Murphy ha ufficialmente firmato il  Medical Aid in Dying per la morte assistita svolta in privato. La legge entrerà ufficialmente in vigore ad agosto e permetterà ai malati terminali di porre fine alla propria vita con delle pillole.

La legge viene approvata nonostante la ferma opposizione della Conferenza Cristiana del New Jersey, che per ovvie ragioni non riconosce la misura come azione compassionevole.

“La più bella espressione di compassione è l’amorevole cura che riduce o elimina il dolore fisico, il disagio psicologico, la depressione e la disperazione  dicono gli organizzatori della conferenza – non il fornire a qualcuno farmaci letali per porre fine alla loro vita”.

Stando a quanto stabilito, solo i pazienti che sono riconosciuti come malati terminali assolutamente irreversibili e con una prognosi di sei mesi o meno da vivere potranno acquistare farmaci.

La legge richiede che due medici firmino la richiesta e che il paziente sia considerato adulto e maturo per prendere una tale decisione. Richiede ai pazienti di assumere il farmaco due volte e dice che deve essere data loro la possibilità di annullare la decisione. Almeno una delle richieste deve essere scritta e firmata da due testimoni.

Secondo la legge, i pazienti devono somministrare il farmaco a loro stessi. Al suo medico curante sarebbe richiesto di offrire altre opzioni di trattamento, comprese le cure palliative.

Nonostante le “misure di sicurezza”  è ovvio che le implicazioni siano molto più ampie: basta pensare al caso della 47enne depressa uccisa in Svizzera senza tanti complimenti, nonostante l’assenza di malattia terminale. Quanto passerà prima che le pillole vengano somministrate senza cognizione di causa?

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati