Nel 2019 Italia destinata a crescita zero

di VoceControCorrente

L’allarme lanciato dall’Ocse

Economia destinata a restare ferma. E’ un vero e proprio allarme quello lanciato sul nostro paese dall’Ocse, l’ “Osservatorio per la cooperazione e lo sviluppo economico”. Secondo le previsioni, l’Italia non avrà prospettive di crescita per tutto il 2019. Un annuncio che boccia quindi le misure messe in campo dal governo giallo-verde, e che assume un valore ancora più importante, considerando l’imminente teste elettorale delle elezioni europee.

Nello specifico, i risultati dell’analisi preventiva parlano di “crescita zero” per tutto il 2019, mentre qualcosa dovrebbe iniziare a smuoversi nel 2020, ma solo con grande incertezza. Il prossimo anno, a fronte di una sostanziale ripresa generalizzata tra i vari paesi dell’Europa, l’Italia sarebbe destinata a crescere soltanto dello 0,6%.

Ma le prospettive sono negative anche per i conti pubblici. Il rapporto stima che il rapporto deficit/Pil dovrebbe crescere ulteriormente, dal 2,4% del 2019 al 2,9% nel 2020, portando il debito pubblico al 135% del Pil nello stesso anno.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati