FamigliaIn evidenza

Movimento Purex: “L’importanza della castità prima del matrimonio”

Far nascere in ogni ragazzo e ragazza la consapevolezza di quanto sia prezioso il proprio corpo per non svenderlo o metterlo all’asta e poter vivere il sesso come Dio lo ha creato: allo stato puro.

Insomma, rispettare i propri corpi, vivendo cristianamente la propria sessualità, astenendosi da ogni rapporto sessuale che non sia all’interno del matrimonio, ma chiaramente essere puri non comprende solo questo.

È questo il messaggio lanciato dal movimento «Purex» (Purity, Relationship and Sexuality) nato dal desiderio dei pastori Giuseppe Punto e Stefania Spezzacatena  e che, oltre ad essere marito e moglie, sono anche pastori della Sabaoth Church di Milano. Ne abbiamo parlato proprio con loro su Vocecocontrocorrente.it.

COSA VUOLE TRASMETTERE PUREX?

«Il movimento vuole motivare i giovani a conoscere e far conoscere più in profondità la verità di ciò che la Bibbia dice riguardo alla purezza, alle relazioni e alla sessualità, trasmettendo un nuovo ‘State of mind’, ovvero un nuovo modo di pensare che possa andare avanti per le generazioni future, per questo ‘cultura’ della purezza».

COSA SIGNIFICA ESSERE PURI?

«Pensiamo che la purezza non sia una tematica trattabile solo all’interno del matrimonio, o tra coppie ancora non sposate. La purezza riguarda ancora prima la propria vita, i propri pensieri e le proprie abitudini, quando siamo da soli e nessuno ci vede. Essere puri significa inoltre scegliere di vivere delle relazioni sane rispettando i principi della Bibbia e di conseguenza scegliere di non avere rapporti al di fuori del matrimonio, e ovviamente conoscere i propri limiti per evitare di sbagliare. Abbiamo racchiuso tutti questi principi in un libro «Scelte allo stato puro» proprio per renderli alla portata di tutti».

QUALI SONO I SEGRETI PRATICI PER MANTERSI PURI FINO AL MATRIMONIO?

«Domanda che merita una risposta molto ampia. I segreti per potersi mantenere puri fino al matrimonio sono molteplici, nonostante ciò crediamo che il primo tra tutti sia innamorarsi prima di Lui e poi di lui\lei. Trovare la persona giusta non deve essere il nostro obiettivo di vita. Se vuoi davvero seguire Dio al 100% allora dovrai scegliere di cercare prima il regno di Dio e credere che tutto il resto verrà dato in più, significa credere che il regno di Dio sia più importante della persona che stai frequentando e di qualsiasi altra cosa ti circondi. E dopo esserti innamorato di Gesù, innamorati di te stesso, solo allora sarai pronto per amare realmente un’altra persona e non cercare in questa approvazione. Ogni giorno ci troviamo davanti a delle scelte, piccole e grandi, la decisione che prenderemo influenzerà in maniera parziale o radicale l’esito della nostra giornata, e in alcuni casi della nostra intera vita! Per questo è fondamentale stare attenti alle piccole scelte che facciamo giornalmente, come guardare un video che sai non dovresti guardare; andare sul profilo Instagram di una ragazza o di un ragazzo che non dovresti seguire o semplicemente nutrire un pensiero negativo invece che cacciarlo via, e molto altro ancora. Avere il desiderio di prendere la scelta giusta non basta, bisogna trasformarlo in azione! Èimportante scegliere una persona che abbia i tuoi stessi valori. Spesso la buona volontà non è abbastanza quando hai una persona che non la pensa come te, una persona che continuamente ti porta a sbagliare. Per questo è molto importante scegliere una persona che come te ami Dio e ti rispetti, ma soprattutto che come te abbia scelto di mantenersi pura e di mettere Lui prima di se stesso.
Spesso i ragazzi ci chiedono «fino a che punto possiamo spingerci?». Ma, io consiglio di farsi questa domanda: «fino a che punto posso essere santo/a?». Una semplice domanda che potrà aiutare nelle piccole e nelle grandi decisioni scegliendo di santificarti ogni giorno».

PERCHÉ DECIDERE DI ARRIVARE PURI AL MATRIMONIO?

«Arrivare puri fino al matrimonio è una scelta costosa, e non sempre è facile. Ma la verità è che le cose migliori hanno un prezzo più alto! Se questo è il consiglio che Dio ci da è perché sicuramente fa bene a noi. Scegliere di onorare il tuo corpo, il tempio di Dio e di «darti» solo alla persona che Lui ha scelto per te, ti porterà non solo ad essere ubbidiente, ma eviterà anche che tu possa avere tante ferite e insicurezze che altrimenti potresti evitare. Scegliere di essere e di avere un ragazzo o una ragazza che non vuole solo il tuo corpo, ma è disposta ad aspettare il matrimonio, anche per diversi anni, per conoscerti e apprezzarti, è qualcosa che oggi ha un valore inestimabile. La Bibbia stessa ci insegna in Isaia 1:19 , ovvero che se siamo disposti a ubbidire, mangeremo i frutti migliori del paese».

IL MOVIMENTO È MOLTO ATTIVO ANCHE SUI SOCIAL…

«Sì, proprio attraverso le nostre conferenze, i nostri social, il blog sul nostro sito purexculture.com dove settimanalmente pubblichiamo articoli, i libri «Scelte allo stato puro» e «Tattoo» e qualche volta anche attraverso la tv siamo riusciti ad arrivare a migliaia di giovani e non e molti di loro hanno scelto di vivere una vita in purezza.

Tra l’altro proprio in questi giorni stiamo lanciando molti nuovi contenuti tra cui «Purex Kids» (un canale Youtube con contenuti rivolti ai bambini), «I Piurecs» (una web serie sulla vita di un gruppo di amici che scelgono di essere Purex), pubblicata sulla canale YouTube del movimento, «Purex Culture» e «hashtagl’amoreè» (una video rubrica riguardante l’amore visto da tutti i lati). Inoltre è appena nata la nostra pagina «Purex.es» dove pubblichiamo i nostri contenuti in lingua spagnola; questa è la prima di una serie di collaborazioni che porteranno Purex Culture in territorio internazionale partendo proprio dalla Colombia dove i nostri collaboratori stanno portando la cultura della purezza in tutto il Sud America».

COME REAGISCONO I GIOVANI (SOPRATTUTTO NON CREDENTI) AI VOSTRI EVENTI E ALLA VOSTRA PROPOSTA DI VIVERE ALLO STATO PURO?

«Molti ragazzi non credenti rispettano e apprezzano quello che facciamo, anche se molte volte scelgono di intraprendere la strada meno faticosa, più facile. Spesso ci fanno tante domande mostrandosi molto curiosi e interessati, e in alcuni casi, scelgono anche di essere Purex. Ovviamente, peró ci sono anche giovani che non la pensano come noi, ci insultano o ci definiscono bigotti. Ciò che però interessa a noi è trasmettere il loro valore, e prima di piacere a loro, piacere a Dio e fare la sua volontà, anche se costa metterci la faccia».

Gabriele Giovanni Vernengo

Tag

Gabriele Giovanni Vernengo

Classe 94', amante della cultura e dell'arte. Fermo nei propri valori e nella sua fede cristiana, porta avanti il proprio talento tramite la poesia e il giornalismo, definite da lui stesso come «missioni» e/o « vocazioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close