Cronaca

Motociclista fermo alle strisce pedonali viene travolto alle spalle

L’uomo è morto sul colpo per le ferite riportate alla testa.

Si era fermato sulle strisce pedonali con la sua motocicletta per dare la precedenza ad un pedone, ma è stato travolto da un’auto che arriva alle sue spalle. E’ morto così Nicola Brancalion, quarantotto anni, a San Giorgio in Bosco, nel padovano. La dinamica dell’episodio è abbastanza singolare: domenica mattina il motociclista, a bordo della sua Honda Shadow, si sarebbe fermato all’altezza del municipio per consentire di passare ad un uomo di sessantaquattro anni, che portava una bicicletta a mano. Improvvisamente, una Citroen sopraggiunta alle sue spalle lo ha letteralmente  travolto. La conducente – una donna di circa quarant’anni – avrebbe affermato di non aver assolutamente visto l’uomo, morto praticamente sul colpo a causa delle ferite riportate al collo e alla testa. Impiegato al Cna di Padova, Brancalion era molto conosciuto nella frazione di Mandriola, dove viveva insieme alla madre. Il padre, deceduto circa dieci anni fa, aveva costruito la chiesa del paese e lo stesso motociclista, appassionato di pittura, aveva realizzato il Cristo Risorto esposto sull’altare e altri dipinti ospitati nell’edificio. Tutta la comunità lo ricorda come un uomo buono e benvoluto.

Gina Lo Piparo

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close