Lombardia

Morto don Malgesini, prete degli ultimi: è stato accoltellato da un clochard

La tragedia è avvenuta nel centro di Como.

Ucciso questa mattina, nel centro di Como, don Roberto Malgesini, sacerdote di 51 anni. A sferrare le coltellate mortali sarebbe stato un cittadino straniero, che si è poi costituito ai carabinieri. Don Malgesini era conosciuto in città per il suo impegno a favore dei migranti.

Non aveva una parrocchia, ma la sua pastorale era quella dell’assistenza ai bisognosi. Portava la colazione ai senzatetto e ai migranti e assisteva tutte le situazioni di marginalità. Viveva nella parrocchia di San Rocco, a pochi passi dal punto dove questa mattina è stato accoltellato.

Sul luogo dell’omicidio è arrivato anche il vescovo mons. Oscar Cantoni. Il quartiere di san Rocco, all’ingresso della convalle di Como, da tempo è abitato principalmente da immigrati. L’assassino è un senzatetto, di origini straniere, con problemi psichici. Lo si è appreso dalla diocesi di Como. Il vescovo Oscar Cantoni è arrivato sul luogo dell’omicidio, dove c’è anche il sostituito procuratore Massimo Astori.

Lilia Ricca

LEGGI ANCHE: Willy Monteiro, cambia l’ipotesi di reato: non più omicidio preterintenzionale ma volontario

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close