Politica

Migranti positivi in Italia, Lega e Fratelli d’Italia all’attacco del Governo

Gli interventi di Matteo Salvini, Carolina Varchi e Roberto Calderoli.

Dalle opposizioni duri attacchi al governo guidato da Giuseppe Conte per le politiche adottate in materia d’immigrazione.

«Porti spalancati, navi da crociera per ospitare gli immigrati, decine di clandestini col Covid-19, sanatoria da catastrofe e Taser per le Forze dell’Ordine dimenticato: il governo perde tempo per cambiare i Decreti sicurezza, quando al Viminale non sono nemmeno riusciti a ufficializzare le deleghe per viceministri e sottosegretari. È un governo che mette in pericolo l’Italia e gli italiani». Lo ha detto leader della Lega Matteo Salvini.

«Apprendiamo  dalla stampa  – commenta Carolina Varchi di Fratelli d’Italia – che una trentina di migranti saliti a bordo della nave Sea Watch e imbarcati successivamente sulla nave-quarantena Moby Zazà in rada a Porto Empedocle, sarebbero risultati positivi al Covid19. Ad evitare il peggio, è stata solo la soluzione della nave-quarantena voluta dal Governo Musumeci. Le folli politiche del Governo nazionale in materia di gestione dei flussi migratori espongono i siciliani a forti rischi per la salute pubblica. Ormai non si contano più gli sbarchi autonomi con decine di barconi che raggiungono indisturbati le coste siciliane».

«Ho interrogato i ministri Lamorgese e Speranza  – conclude Varchi – sperando che si sveglino dal torpore nel quale sono caduti ed evitino che la Sicilia ripiombi nell’incubo Covid dal quale stiamo uscendo. I ricollocamenti sono un miraggio ed è necessario che spieghino agli italiani come icommntendono gestire tutti questi migranti».

«Bene, bravi, complimenti – sottolinea dalla Lega Roberto Calderoli – E grazie al Governo che sciaguratamente sta mettendo a rischio la salute dei nostri cittadini con il suo assurdo ‘porti sempre aperti a tutti’: in Africa sta esplodendo il virus e noi facciamo entrare tutti liberamente? Ecco le belle conseguenze…».

LEGGI ANCHE: 28 migranti positivi al Covid-19 a bordo della Moby Zaza in Sicilia

Tag

Gabriele Giovanni Vernengo

Classe 94', amante della cultura e dell'arte. Fermo nei propri valori e nella sua fede cristiana, porta avanti il proprio talento tramite la poesia e il giornalismo, definite da lui stesso come «missioni» e/o « vocazioni».

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close