Politica

Messe dal 18 maggio, Lamorgese: “Italiani saranno responsabili”

Il commento della ministra sul protocollo firmato da CEI e Governo Conte.

Luciana Lamorgese, in collegamento con TG2000, il telegiornale di TV2000, ha commentato la firma del protocollo tra la CEI e il Governo sulle messe che riprenderanno da lunedì 18 maggio nelle Chiese cattoliche.

«I cittadini in questo periodo di restrizioni hanno dato grande prova di responsabilità e certamente lo faranno anche in questa occasione», ha detto Lamorgese che ha aggiunto: «Sono previste delle misure di cautela – hche verranno osservate da tutti. Anche da parte dei sacerdoti c’è l’impegno affinché ci sia un ingresso ordinato durante le celebrazioni, ci sia la sanificazione dei locali e l’utilizzo di tutti i sistemi di protezione come le mascherine».

«Sono certa che alla luce di quello che ho visto in questi mesi, alla disciplina che hanno avuto, l’apertura il 18 maggio – ha continuato Lamorgese – vedrà gli italiani insieme ai religiosi impegnati affinché tutto vada per il meglio».

«I controlli in questa Fase 2 sono stati tanti – ha proseguito la ministra – e le sanzioni sono state veramente ridotte. Il momento che mi ha preoccupato di più è stato l’apertura del 4 maggio e invece ancora una volta gli italiani hanno dato prova di grande responsabilità. Quindi ben venga l’apertura delle chiese perché il diritto di culto è importante e su questo ci siamo battuti purché venga resa nella sicurezza assoluta».

Fonte: AGI.

LEGGI ANCHE: Zingaretti: “Se questo Governo non ce la fa, difficile altre maggioranze”.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close